Alessandro Pistolesi, mister dell’Empoli Ladies: “Le azzurre stanno bene e sono motivate”

08-01-2020 12:44 -

Tra pochi giorni riparte la Serie A femminile. L’Empoli Ladies è ospite del Milan al Brianteo di Monza per l’ultima giornata del girone di andata. Il 19 gennaio, invece, l’appuntamento è al Castellani per la gara con la Juventus. Abbiamo parlato con l’allenatore delle azzurre, Alessandro Pistolesi, per fare alcune considerazioni su queste importanti sfide.

Mister Pistolesi, domenica giochiamo in casa del Milan. Che partita ci aspetta?
Il Milan è l’unica squadra che ha fermato la Juventus con un pareggio. È una squadra di massimo livello che punta quantomeno ad arrivare in Champions League. Per noi sarà sicuramente una partita difficile, ma lasceremo a casa la timidezza ed entreremo in campo con tutta la nostra determinazione.

La squadra si è allenata molto in questa pausa natalizia per essere pronta a tornare in campo. È soddisfatto dei risultati di questo lavoro?
Sicuramente. Abbiamo lavorato secondo i nostri programmi. L’obiettivo era permettere alle ragazze di mantenere una condizione ottimale, migliorare le prestazioni dove possibile e recuperare gli infortuni. A parte Mastalli, ho tutta la rosa a disposizione: la squadra sta bene ed è motivata. Sappiamo che possiamo giocarci le nostre carte anche contro il Milan.

Dopo il Milan, affrontiamo la Juventus al Castellani. Che sensazioni le dà pensare di giocare in un contesto del genere?
Per me e le ragazze è un altro sogno che si avvera. Spero di vedere un bel pubblico, che faccia da cornice a un evento storico. Sarà bellissimo giocare lì.

In vista del girone di ritorno, quali sono i punti di forza su cui dobbiamo puntare e quali le difficoltà che possiamo trovarci davanti?
Abbiamo una maggiore consapevolezza nei nostri mezzi. Basti pensare all’ultima partita col Sassuolo, dove abbiamo messo in difficoltà una grande squadra. È chiaro che l’andamento delle partite dipende da tante cose: con la Juventus siamo andati in vantaggio e ce la siamo giocata, con la Fiorentina siamo andati sotto e recuperare era difficile. Noi però vogliamo provarci sempre e le partite con le grandi ci servono anche per capire a che punto siamo.

Se guardiamo alla classifica, l’Empoli Ladies è 7 punti sopra la zona retrocessione. È una posizione tranquilla oppure è necessario fare molta attenzione?
Non possiamo permetterci la tranquillità, assolutamente. D’altra parte, come ho detto alle ragazze, è arrivato il momento di guardare anche le squadre davanti a noi e non soltanto quelle dietro. Le prestazioni che abbiamo fatto sono incoraggianti. È indispensabile fare attenzione, ma vogliamo avere anche ambizione e magari cogliere risultati che nel girone di andata abbiamo mancato, semplicemente perché non eravamo abbastanza consapevoli delle nostre potenzialità.

Jacopo Mancini