L'Empoli Ladies torna in Serie A

28-04-2019 00:30 -

Poteva essere la partita decisiva e così è stato. In verità non dipendeva solo dalle Azzurre ma anche dal risultato che sarebbe maturato a Milano tra Inter e Ravenna. E' stato comunque un pomeriggio particolare fin dalle prime ore. Infatti, a causa di un blocco stradale dovuto ad un incidente, la terna arbitrale giungerà in ritardo e di conseguenza la partita slitterà di 30 minuti. Nel frattempo proprio da Milano cominciano ad arrivare notizie positive che però non vengono comunicate alle ragazze per mantenere alta la concentrazione. E' infatti comunque necessario fare risultato per non rimandare tutto allo scontro diretto di domenica prossima e, d'altra parte, la Lazio è stata l'unica squadra capace di strappare un pareggio alla corazzata Inter. Veniamo quindi alla cronaca della partita. Al 6' con una ripartenza Prugna serve Papaleo il cui tiro diretto sotto la traversa viene deviato in angolo da un'ottimo intervento di Natalucci. Al 16' è la Lazio ad andare vicina al gol con un colpo di testa su tiro d'angolo che va di poco alto sopra la traversa. Al 18' occasione azzurra. Punizione di Esperti spizzata di testa da Begic con palla che giunge ad Acuti il cui tentativo di pallonetto va però sopra il montante. Al 21' forse l'occasione più nitida con una serie di batti e ribatti sottoporta ma la sfera viene infine bloccata dal portiere. Al 23' ancora Acuti si vede respingere la conclusione dal portiere in uscita alta. Un minuto dopo Begic di testa per Acuti ma ancora una volta il tiro al volo va fuori. Al 30' una buona incursione sulla fascia di Di Guglielmo servita da Acuti. Stop al volo e cross in area che viene probabilmente ribattuto di mano nentre il successivo è bloccato con qualche difficoltà in presa alta dal portiere. Si va al riposo dopo un minuto di recupero. Le ragazze di Pistolesi rientrano in campo decise a portare a casa i tre punti. Al 50' Papaleo gira in porta un passaggio di Acuti ma ancora una volta Natalucci è brava a parare in tuffo. Nulla può però al 53' sull'anticipo di testa di Papaleo in seguito a punizione battuta da De Vecchis. Al 58' i primi cambi in casa Empolese. Escono Morucci e Begic ed entrano Mastalli e Ness. Al 61' è proprio Ness ad involarsi sulla fascia e a tirare sul secondo palo appena entrata in area ma la palla va fuori anche se non di molto. Al 69' il gol del 2-0. Fallo di mano appena fuori area, punizione battuta da Mastalli, brava a mettere un rasoterra a fil di palo facendo passare la palla sotto la barriera. Passano appena due minuti e le biancocelesti accorciano le distanze con Palombi brava a girare in rete una palla ribattuta in area. Al 79' esce Papaleo ed entra Garnier con modulo che passa al 5-3-2. Dopo 2 minuti è Prugna a cercare di ristabilire le distanze ma il suo tiro va alto, anche se non di molto. Al minuto 88 gli ultimi due cambi: entrano Cotrer e Caucci per Di Guglielmo e Prugna. Nei 6 minuti di recupero la Lazio ha l'occasione per pareggiare. E' brava Vicenzi ad opporsi al tiro da distanza ravvicinata. I tre punti conquistati e la contemporanea sconfitta del Ravenna, sanciscono la matematica promozione in Serie A con un turno d'anticipo e i festeggiamenti assieme al numeroso pubblico presente oggi a Monteboro. Domenica prossima le azzurre chiuderanno il campionato a Ravenna e in tale occasione avremo modo di fare una disamina completa del cammino delle Azzurre che, dopo un anno nel campionato cadetto, per il 2019-2020 torneranno a calcare i campi della Serie A.

Empoli Ladies: Vicenzi, Boglioni, Esperti, Parrini, Di Guglielmo (88' Cotrer), Prugna (88' Caucci), De Vecchis, Morucci (58' Mastalli), Begic (58' Ness), Papaleo (79' Garnier), Acuti
A disposizione: Lugli, De Rita
Allenatori: Pistolesi, Genovese

Lazio Women: Natalucci, Gambarotta (93' Santoro), Di Fazio (69' Pezzotti), Vaccari, Savini, Picchi, Lorè, Di Giammarino (69' Palombi), Coletta, Castiello (82' Cianci), Weithofer
A disposizione: Felicella, Proietti, Dachille
Allenatore: Tesse