Primavera: obiettivo di giornata centrato

27-01-2019 17:00 -

Riparte il Campionato Primavera e a Cortenuova va' di scena Empoli Roma XIV, le ragazze di Mister Nicoli scendono in campo con Zanieri tra i pali linea a tre con Orsini, Scarpellini e Fabbroni, a centrocampo Viscuso, Maroso e Iannazzo, play Puddu e linea di attacco con De Matteis, Iacoponi e Cancilla . La gara è nettamente a favore delle azzurre oggi in completo bianco ma la rete tarda ad arrivare. Le conclusioni di Viscuso e Orsini colgono il palo. Per il vantaggio bisogna attendere il 22' con un bel diagonale di Iannazzo innescata da De Matteis. Al 28' raddoppio di Puddu che finalizza un'azione di Cancilla con un tap-in vincente a un metro dalla porta. Al 31' la Roma XIV trova il gol su punizione ben battuto da Di Carlo, é la prima rete della squadra capitolina in questo campionato, ma sono ancora le ragazze di casa che con una caparbia azione di De Matteis e perfetto cross al centro per l'accorente Iacoponi che ristabiliscono le distanze portando il risultato sul 3-1. Primo gol in campionato per Iacoponi che raccoglie i meritati applausi del Mister. Al 41' sugli sviluppi di un corner è brava Orsini a disegnare un perfetto spiovente in area dove capitan Fabbroni deposita per il 4-1 e chiude la prima parte della gara. Stesso copione nel secondo tempo con monologo della squadra di casa. Nel frattempo Mister Nicoli effettua le 5 sostituzioni a disposizione: entrano De Martino, Baccellini, Malvone, Dehima e Torrigiani. Il punteggio viene arrotondato ancora da Iannazzo, Cancilla su rigore e da Malvone, ottima la prova della ragazza di Piombino che si è distinta per impegno e voglia di dimostrare di essere importante in questo finale di campionato. Al triplice fischio del direttore di gara annotiamo il risultato finale di 7-1 e secondo posto ancora blindato. Le parole a fine gara di Mister Nicoli "Avevamo l'occasione di centrare una vittoria per rimanere agganciate al secondo posto e le ragazze hanno dimostrato qualità e impegno su un campo scivoloso e non in perfette condizioni, ma era importante portare a casa il risultato e cosi è stato, ora ci attende un mese di grande calcio dove andremo a giocare con squadre di ottimo livello, dobbiamo dimostrare a noi stessi di voler continuare quello che di buono abbiamo fatto fino ad oggi"