Primavera beffata nel finale di Bari

10-12-2018 21:03 -

Beffa finale. Ebbene sì proprio allo scadere del tempo il Bari trova il guizzo per il pareggio e beffa le Azzurre. Abbiamo iniziato dalla fine della gara per raccontare il posticipo della gara Primavera in casa delle Campionesse d'Italia U19. Ma andiamo per ordine, Mister Nicoli schiera per questa sfida Zanieri in porta, in difesa linea a quattro con Orsini, De Rita, Fabbroni e Scarpellini. Centrocampo con Torrigiani centrale, Viscuso e Maroso interne, De Matteis e Dehima sulle corsie esterne e Cancilla terminale alto. Pronti via e vantaggio barese, sul corner spunta Parascandolo che di testa trafigge Zanieri. Partita subito in salita, le Azzurre non mollano e nella prima mezz'ora registriamo una punizione con palla sulla traversa di Maroso e ancora su punizione Cancilla impegna l'estremo difensore Aprile che si supera con un intervento magistrale negando il pareggio. Da segnalare una buona gestione della palla da parte della squadra di casa e un paio di interventi del nostro portiere. La partita scivola via fino alla fine del primo tempo. Da segnalare l'infortunio di Parascandolo costretta a lasciare il campo. Anche il meteo si è fatto sentire con una grandinata che ha imbiancato il campo. Ripresa tutta a favore dell'Empoli. Subito un'occasione per De Matteis che si libera in area ma non trova l'impatto con la palla a pochi metri dal portiere. Arriva quindi il pareggio di Dehima ben lanciata da De Matteis sul filo del fuorigioco. La brava attaccante azzurra aspetta l'uscita del portiere e la elude con un preciso pallonetto conquistando il meritato pareggio. La gara è tutta di marca toscana. Le ragazze giocano bene e si costruiscono la palla del vantaggio. Viscuso si libera a centrocampo e verticalizza per Cancilla che arrivata in area perde il tempo di battuta, si riprende palla e dal limite dell'area calcia a botta sicura e porta in vantaggio l'Empoli. Restano 15 minuti che sono al cardiopalma, entrano Iannazzo, Malvone e Cerone per Torrigiani, De Matteis e Scarpellini. La gara si fa dura, nessuno molla di un centimetro. Punizione del Bari e Zanieri si supera deviando in corner. Discesa sulla destra e tiro in porta da parte del n.10 locale con Zanieri che si allunga e devia. L'arbitro concede 3 minuti di recupero, 2 calci d'angolo che non portano a niente in casa Bari ma all'ultimo tuffo su un cross perfetto in area il terzino locale si butta di testa e trafigge Zanieri per il 2-2 finale. Gara molto bella, un secondo tempo che le Azzurre hanno fatto proprio, peccato per l'ultimo pallone in area. Mister Nicoli commenta così a fine gara : "le ragazze hanno dimostrato di essere competitive con tutte e questo finale del girone di andata dice che ci siamo anche noi. Ora dobbiamo ripartire dal secondo tempo di Bari e guardare il nostro futuro con più ottimismo. Per la lunga giornata che abbiamo trascorso c'è solo da ringraziare e fare i complimenti a tutte. Domenica a Monteboro abbiamo l'Arezzo per ripartire con il girone di ritorno prima della sosta natalizia".