Il derby Primavera è Azzurro

11-11-2018 21:51 -

Il posticipo del Girone tre del Campionato Primavera va di scena a Monteboro dove si gioca il derby Empoli - Fiorentina. La prima per confermare la posizione in classifica, l'altra per tornare nelle zone alte. Mister Nicoli oggi schiera un 4-3-2-1 con Zanieri in porta, linea difensiva a quattro con Boglioni e Orsini sulle corsie esterne, Fabbroni e De Rita centrali , a centrocampo Cotrer play bassa, Viscuso e Maroso interne di centrocampo, sulle corsie alte Dehima e De Matteis, unico terminale alto Cancilla. La Fiorentina si schiera grosso modo con lo stesso modulo con la recuperata Corazzi in cabina di regia e un trio super offensivo. La gara inizia con le due squadre che si studiamo specialmente nella zona di centrocampo, non ci sono grosse emozioni, la Fiorentina tiene più palla ma non trova le giuste verticalizzazioni per la buona presa di posizione della difesa di casa. Brutto infortunio al 20' per Lulli, la brava giocatrice Viola esce tra gli applausi ma viene portata all'ospedale. Per lei i nostri migliori auguri di una pronta guarigione. La partita scivola via senza grosse occasioni, l'Empoli prova ad uscire con Dehima e De Matteis sulle corsie esterne ma la difesa viola fa buona guardia. Nei minuti finali del primo tempo l'Empoli proprio sull'asse Dehima De Matteis confeziona l'occasione migliore della prima parte: Dehima sfugge a Lorieri e mette in mezzo un pallone sporco, il portiere viola non trattiene, arriva De Matteis che calcia alto a porta vuota. Il primo tempo finisce con il giusto punteggio di 0-0. La ripresa inizia con l'Empoli disposta molto bene in campo che prova ad alzare il proprio baricentro. Nonostante la Fiorentina continui nel suo palleggio, al 10' è Viscuso su assist di Cancilla che accarezza l'incrocio dei pali. L'Empoli ci crede e al 20', su un disimpegno del centrale viola con il proprio portiere, si incunea Viscuso che toglie la palla alle due e si presenta a porta vuota per l'1-0. La Fiorentina non ha il tempo per riorganizzarsi che De Matteis al 25', come un prestigiatore fa uscire dal proprio cilindro una magia. Punizione dai 35 metri con palla che trafigge il portiere viola per il 2-0. La Fiorentina prova ad uscire con Cirri che ci prova dal limite, brava Zanieri. Severini si alza per fare il centravanti aggiunto ma Viscuso, eccellente la sua gara, la ferma in ogni zona del campo. Entrano Griselli e Malvone per De Matteis e Dehima. Proprio Malvone realizza il terzo gol che viene però annullato su segnalazione del guardalinee per fuorigioco almeno dubbio. I minuti passano ma la reazione viola è sterile, esce Orsini, ottima la sua prova, ed entra Scarpellini. Al 38' anche Cotrer si inventa un'occasione da gol. La brava centrocampista si incunea in area e dopo un duello con il centrale viola riesce a tirare sfiorando il palo sulla destra del portiere. La gara scivola via e dopo i 5 minuti di recupero il derby è Azzurro. Finisce con la corsa delle ragazze verso la tribuna una gara emozionante e vibrante in ogni minuto. Le parole di Mister Nicoli nel fine gara: "oggi le ragazze hanno giocato in maniera perfetta, sono rimaste sempre in ogni zona del campo cercando sempre il giusto equilibrio e l'uno contro uno con le avversarie. Sono contento perché è stata una vittoria che è maturata in maniera intelligente. Ora ci aspetta una gara difficile contro la prima della classe, ma andiamo a Roma per cercare di migliorarci sempre"