La Nazionale Femminile torna a Empoli; giovedì 17 settembre la sfida contro Israele

22-07-2020 13:03 -

La Nazionale Femminile di Calcio torna a Empoli. Giovedì 17 settembre, alle 20.45, allo Stadio Carlo Castellani la Nazionale guidata da Milena Bertolini affronterà Israele nella sfida valida per le qualificazioni al Campionato Europeo 2022.

Dopo la sfida contro Israele, la nazionale di Milena Bertolini giocherà 22 settembre al ‘BilinoPoje’ di Zenica contro le padrone di casa della Bosnia Erzegovina, sempre valida per le qualificazioni al Campionato Europeo del 2022:

“Siamo felici di poter tornare in campo dopo così tanto tempo - dichiara la Ct Milena Bertolini - Finalmente avremo modo di riprendere il nostro cammino, questa è la cosa più importante. Un anno e mezzo fa Empoli ci ha accolto a braccia aperte e spero di ottenere un’altra bella vittoria al Castellani. Mi aspetto tanta voglia ed entusiasmo da parte delle ragazze, tornare a indossare la maglia della Nazionale deve essere uno stimolo e un motivo per provare a fare sempre meglio”.

La Nazionale Femminile ha già giocato a Empoli nel gennaio del 2019 e in quell’occasione superò 2-1 in amichevole il Cile grazie alle reti di Mauro e Tarenzi. Un precedente che fa ben sperare in vista del match con Israele, già sconfitta 3-2 nella gara giocata 10 mesi fa a Tel Aviv.

"È davvero un piacere ospitare le azzurre qui da noi, il fatto che sia stato scelto di nuovo Empoli dopo la partita contro il Cile ci inorgoglisce sicuramente – ha commentato l’assessore allo sport del Comune di Empoli Fabrizio Biuzzi –. Ancora di più se pensiamo che questa partita è una ripartenza dopo lo stop dovuto al lockdown. La Nazionale Femminile ha dimostrato di essere una squadra con le carte in regola per stare tra le grandi, la nostra città ha un movimento di calcio femminile molto florido, mi sembra che i presupposti per un connubio duraturo ci siano tutti. Grazie alla federazione che ha scelto ancora la nostra città e il nostro impianto sportivo. Forza ragazze, Empoli è con voi".

Le azzurre, che guidano a punteggio pieno il Gruppo B (6 successi, 19 gol realizzati e 2 subiti), tornano in campo a più di sei mesi di distanza dall’ultima partita giocata, era la semifinale dell’Algarve Cup vinta 3-0 con la Nuova Zelanda nel marzo scorso, con lo scopo di conquistare 6 punti per presentarsi al meglio alla doppia fondamentale sfida di fine anno contro la Danimarca, che ha vinto le 5 partite di qualificazione fin qui disputate e può contare su una migliore differenza reti rispetto alle Azzurre.